CCR

3

Il Rally of Egypt 2001 si avvicina al Gran Mare di Sabbia Terza tappa: Bahariya ­ Lago Barhein ­ 2 Ottobre 2001. Partenza alle 6 di questa mattina per le moto e alle 7.15 per le auto nella terza tappa del rally, su una lunghezza di 506.33 Km...

Il Rally of Egypt 2001 si avvicina al Gran Mare di Sabbia

Terza tappa: Bahariya ­ Lago Barhein ­ 2 Ottobre 2001. Partenza alle 6 di questa mattina per le moto e alle 7.15 per le auto nella terza tappa del rally, su una lunghezza di 506.33 Km di prova speciale e 516.33 di percorso totale. La tappa è iniziata su una pista ben tracciata con tratti ondulati, per continuare nella seconda parte, con un lungo fuori pista più impegnativo verso la depressione di Qattara tra zone saline molto sconnesse, e concludersi con l'arrivo al lago Barhein su terreno sassoso e passaggi su dune.

Richard Sainct, KTM International Factory, primo nella tappa di oggi: "Sono partito in coda al gruppo KTM oggi e quindi il mio scopo era di raggiungere gli altri. Siccome abbiamo tutti la stessa moto però è sempre difficile andare più veloce. Poi, appena dopo il secondo rifornimento di benzina, Jordi Arcarons è caduto e noi siamo tornati al punto di assistenza per segnalarlo. Dopo siamo partiti tutti insieme e io ho tagliato per primo il traguardo. Ho vinto anche la prima tappa, ed è stata una vittoria che mi ha ovviamente dato più soddisfazione. Mi dispiace molto per Jordi, perché stava facendo un ottimo rally e, anche se non si è fatto niente di grave, forse non potrà più continuare. Per il resto va tutto molto bene, le moto del team si comportano al meglio".

Per le auto, seconda vittoria consecutiva del duo Housieaux-Dominella, Nissan Tecno Sport, che rende ancora più deludente il loro 9° posto in classifica assoluta, dovuto alle sette ore di penalità prese nel primo giorno di gara a causa di un guasto meccanico. "La tappa di oggi ­ ha dichiarato Housieaux all'arrivo - è stata molto bella e impegnativa. Siamo partiti per primi e abbiamo corso senza nessuno davanti, con una visibilità perfetta e paesaggi veramente meravigliosi, ma allo stesso tempo avevamo come punti di riferimento solo le tracce delle moto, e questo rende tutto più difficile. Sono molto dispiaciuto perché le penalità che abbiamo sono insormontabili e tutto ciò che possiamo fare e cercare di vincere le speciali, non abbiamo speranze per la classifica assoluta".

Il Bivacco di sosta di questa giornata di gara, tra i più suggestivi dell'edizione 2001, è montato nei pressi del lago Barhein, tra dune e formazioni calcaree, sempre più vicini al Gran mare di Sabbia.

-www.rallyofegypt.com-

Write a comment
Show comments
About this article
Series CCR